LOADING

IMG_small

Lo Stilista

Gai Mattiolo nasce a Roma nel 1968. Pur non frequentando scuole di moda nel 1987, a soli 19 anni,
contro l’intera famiglia che lo voleva avvocato ma supportato solo dal padre, presenta la prima collezione
prêt à porter al Modit di Milano. All’immediato successo segue l’apertura del piccolo atelier romano,
all’interno del quale tra stoffe, aghi, fili e bottoni, lo stilista si fa le ossa ed esprime se stesso.
Dopo il successo ottenuto con il prêt à porter, Mattiolo decide di intraprendere la difficile strada dell’haute couture.
Dopo un periodo di assenza dalle passerelle di Alta Moda Roma, nel 2003 Mattiolo ritorna a sfilare nella capitale,
senza mai abbandonare il suo progetto di “prêt à couture”: una linea che esprime contemporaneamente equilibrio tra lusso più facile
e industria più artigianale.

Lo stilista ha vestito la presentatrice del Festival di Sanremo 2010,
Antonella Clerici, con abiti brillanti, grazie all’utilizzo di preziosi strass e lustrini.
Segno distintivo e grande passione di Gai Mattiolo
sono i bottoni, che gli sono valsi il titolo di “Re dei Bottoni”. Veri e propri piccoli capolavori,
i bottoni Mattiolo vengono realizzati, come opere d’arte, con oro, argento, platino e pietre preziose,
per illuminare ed impreziosire i vestiti di haute couture dello stilista.

Visita il sito GaiMattiolo.it per entrare completamente nel mondo della moda dello stilista romano.

“L’abito non fa il monaco” è un proverbio valido,
tranne che per l’abito da sposa.”